6. R: Cultura, Scuola

Premessa, cultura e scuola, dalla lavagna alla Tablet o più “pratico” il telefonino. Fra 50 anni ci sarà del nuovo!
Riforma: Cultura, Scuola dell'obbligo. Formazione Professionale. Università. Dottorato.

Capitolo 6 - elaborato da Giuseppe Ionata.

Per capire meglio la necessità di innovamento:
In passato non tutti potevano frequentare le scuole, bambine e bambini erano costrette e costretti di lavorare. (anche ad alcuni Imperatori davano il compito in giovane età).
Ancora nel presente avvengono nel Mondo intero abusi e sfruttamento a bambine e bimbini di lavoro o ancora peggio danno le armi in mano, per la difesa del Potere. Ma quale Potere?


In parallelo: La voglia e la necessità di creare il lavoro per la vita, di tutte epoche; inizia già nei tempi remoti dell'era Pagana. I contadini divennero artigiani, con piccole botteghe con le quali, nei tempi in cui viviamo sono state realizzate grandi industrie.
In agricoltura, i contadini sono rimasti tali, hanno soltanto beneficiato la meccanizzazione proveniente da origini artigiane. La società agricola, in ogni modo rimane la più svantaggiata tra agricoltura e industrie nei confronti di altri settori produttivi innovativi.


Per l'acquisto di utensili meccanici sono costretti di indebitarsi, molti suicidi sono avvenuti a causa di debiti accumulati e il surplus dell’orario di lavoro, i suicidi provengono soprattutto da parte degli allevatori costretti lavorare fino a 18 ore al giorno, da mie conoscenze, sono avvenuti suicidi in Francia, anche in Svizzera, in Italia due casi di suicidio, sono accaduti a 2 miei amici.
Non esiste alcuna formazione professionale specifica per gli agricoltori e allevatori nel mondo (se qualcosa esiste è quasi invisibile)? Esiste una notevole disinformazione sui prodotti agricoli, da una intervista con adolescenti non sapevano da dove
deriva l'uovo? Molti risposero dal supermercato, risposta desolante in una società detta "Istruttiva"?


Sulle condizioni di lavoro degli agricoltori e allevatori, si parla brevemente, sono concentrati sulla propaganda di prodotti di qualità? Ma quale qualità? In questo argomento entra in gioco la noncuranza sull’ambiente soffocata dall’inquinamento, da prodotti chimici pericolosi in cui causano sospetti di malattie spesso sconosciute per la salute della popolazione.


Il federalismo Rinascimento a modello di democrazia diretta federale. Indica:
Gli oneri della scuola dell’obbligo. Formazione Professionale. Università. Dottorato:
Sono sovvenzionate integralmente dall’Assicurazione Vita dell’individuo. Nonché a partire all'età di 15 anni oppure all'inizio della formazione professionale, Università e Dottorato. Gli studenti sono retribuiti al 25% del salario medio in relazione della professione scelta. (vedi capitolo 9 Assicurazione Vita).

La Costituzione Federale e Democrazia Diretta, Indica il diritto e dovere
d’istruzione all’individuo. L'obbligo d’istruzione scolastico di base. Inizia con la Formazione professionale. Seguono gli studi superiori, di Università e di Dottorato.
La scelta di Istruzione è facoltativa in rapporto della volontà delle ragazze e ragazzi
e delle disponibilità di specializzazione
compreso il settore politico e del mercato
di lavoro.
Queste normative sono valevoli nel mondo intero.


Nel ciclo delle scuole dell'obbligo di base, di formazione professionale, di Università
e di Dottorato. Gli alunni devono essere tutelati e seguiti costantemente da loro genitori e dagli istruttori pubblici.
Con particolare attenzione nel periodo di adolescenza. In caso a alcuni, vengono a mancare i genitori, (per divorzi, malattie o altro). Il Ministero dell'Istruzione pubblico ha il dovere di garantire l’incarico di tutela da persone esperte.
Detto questo, da bambini, ragazze e ragazzi adolescenti hanno estremamente bisogno di aiuto e di affetto di famiglia e nel sociale tra coetanei, in ricerca della loro propria identità fisica e morale. Per capire i bambini minori, giovani e meno giovani, con altre esigenze della vita. (Più difficile nella vita di una persona è l’Amore).


Esempio:
La selezione e scelta del ramo professionale.
Non deve essere soltanto scelta dagli studenti stessi. L'Orientamento professionale dovrà essere seguito con i genitori e con gli esperti d'istruzione, oppure (dalla Tutela in carica).
La scelta è la decisione di responsabilità dell'individuo per la vita, entra in gioco, l'intelligenza e il fisico della persona.


Perciò, l'osservanza, prevale come garanzia educativa di sicurezza unificata collegiale nel reciproco rispetto tra persone, la quale da garanzia di non cadere
all'orrore autoritario di gelosie del passato e presente.


In conformità del vincolo Costituzionale Federale e democrazia diretta. Va integrata,
la scelta del settore politico, 5 anni di formazione professionale. 5 anni di Università. 3 anni di Dottorato. Non si diventa politici per sentito dire. Oppure il sogno di diventare una persona autorevole.


Ricerca di orientamento professionale:
La ricerca di orientamento professionale inizia da 12 a 15 anni con manifestazioni e seminari informativi e visite nelle aziende; agricole, artigianale, industriale e uffici amministrativi e pubbliche la quali permettono l’opportunità nella ricerca di scoprire in compagnia di professionisti una professione per la vita.


In età di 12 a 15 anni, coincide con l'adolescenza momenti in cui subentra anche
l'inizio di maturazione del carattere, la prossimità di essere adulti, decide i valori
di sicurezza per la vita di una persona.
Perciò da ribadire, l’inizio di adolescenza, ha limiti di conoscenze dal fatto di avere
visto oppure soltanto sentito parlare. Per questo non dovranno essere abbandonati
a loro stessi, ma aiutati da loro genitori (se sarà il caso del Tutore) e dell’istruttore
professionale.

Per il lavoro, al fine di apprendere conoscenze pratiche e un’efficace scelta. L'alunna o alunno, ha l’obbligo di seguire prove di indagini conoscitive almeno cinque giorni al mese, in aziende; agricole, allevatori, sanità, artigiani, grandi industrie, commerci vita associativa, in federazione di partiti e uffici di amministrazione pubblica, privati e giuridico. Ecc.


L’obbligo di base scolastico, inizia all’età da due a venti anni compiuti. Ossia:
  • Due anni, di maternità sono necessari per il nascituro, per il latte materno e per l’affetto di famiglia e dei suoi genitori.
  • Da 2 a 6 anni, di scuola infantile - materna.
  • Da 6 a 12 anni, d’istruzione di base generale.
  • Da 12 a 15 anni, per la ricerca di orientamento di formazione professionale.
  • Da 15 a 20 anni, di formazione professionale.
  • Da 20 a 23 anni, di tirocinio presso un'azienda specializzata della professione eseguita dall'alunna o alunno.
​​​​​​​Studi superiori Università e Dottorato:
  • Da 20 a 25 anni, agli studi di Università per 5 anni sono ammessi studenti con il Diploma Federale di formazione professionale della specializzazione eseguita.
  • Da 25 a 28 anni: gli studi di dottorato analista di 3 anni sono (facoltativi). Sono ammessi studenti con il Diploma di Università della specializzazione eseguita.
Gli studi di Università e di Dottorato analista gli studenti posso iniziare a loro scelta fino in età circa di 35 anni o più. Questa normativa è valevole nel mondo intero.

Formazione professionale e retribuzione:

L’obbligo di formazione professionale inizia da 15 a 20 anni, gli studenti devono frequentare, teoria e pratica, a circa 40% di scuola e di 60% di pratica, del settore professionale scelto. In tutte le categorie senza distinzione alcuna.
Gli studenti sono retribuiti al 25% di un salario medio in relazione della professione scelta.
In fine di apprendistato, gli studenti ottengono un diploma federale.
Il quale permette di accedere nel mondo del lavoro. Al diritto di seguire un tirocinio per tre anni retribuito al 100% nelle vicinanze di domicilio, oppure nel mondo intero.


Università e retribuzione:
Inizia da 20 a 25 anni, per gli studenti i quali hanno ottenuto il diploma federale di formazione professionale possono eseguire cinque anni, di Università nella professione scelta e ottengono il diploma federale di Università.
Gli studenti devono frequentare, teoria e pratica, al circa 40% di scuola e di 60% di pratica del settore professionale scelto. In tutte le categorie senza distinzione alcuna.
Gli studenti sono retribuiti al 25% del salario medio in relazione della professione scelta.


Dottorato Analista e retribuzione:
Inizia da 25 a 28 anni, per gli studenti i quali hanno ottenuto il diploma federale di Università possono seguire 3 anni di Dottorato sulla scelta professionale. Per ottenere il diploma federale di Dottorato analista. Gli studenti devono frequentare, teoria e pratica, al circa 40% di scuola e di 60% pratica del settore professionale scelto. In tutte categoria senza distinzione alcuna.
Gli studenti sono retribuiti al 25% del salario medio in relazione della professione scelta.


Istruzione:
L’istruzione pubblica è il fulcro considerevole della società in cui vive la gente.


Retribuzione:
La retribuzione al 25% di un salario medio, permette ai giovani che frequentano gli studi, di convivere in autonomia in rapporto dei loro genitori.


Fine degli Studi:
In fine degli studi, il livello salariale è concepito alla parità donna e uomo.
I livelli salariali sono composti in tre categorie: primo a livello di formazione professionale, secondo a livello Universitario, terzo a livello di Dottorato Analista.


I prodotti di prima necessità sono:
La categoria, effettiva di lavoratori; donne e uomini dei prodotti: di agricoltura, di allevamento, nelle miniere fossili, nell’edilizia, nelle aziende a livello produttivo pesante, e altri lavori di manutenzione.
Questa categoria di lavoratrice e lavoratori, ha diritto di anticipo alla pensione di vecchia,
di almeno 5 anni prima in rapporto di tutte altre categorie.


Creatività:
Nasce da epoche remote, dagli scavi delle grotte, alle capanne di canne e legno, hanno raggiunto la costruzione di fortezze e immobili in pietra.
Nei tempi in cui viviamo siamo all’inizio di costruzioni senza riscaldamenti.
Lo posso approvare già ci vivo, ho seguito l’evoluzione del valore K delle nuove costruzioni, in molti seminari di studio.


Il lavoro si crea con progetti, un progetto si realizza con l'immagine creativo. Le mani, il cervello, della donna e dell'uomo; hanno una potenza creativa all'infinito. Dobbiamo salvaguardare, i pregi creativi,
altrimenti mani e cervelli delle donne e uomini, si bloccano.


La creatività è la chiave di partenza è anche l’opportunità di:
Dare spazio alle intelligenze umane senza distinguere, ogni ceto sociale.
L’intelligenza umana donna uomo, non ha limiti, opera fino all’infinito reale.


Conclusioni:
Optare un modello di formazione professionale, di università e di dottorato scuola e lavoro parziale e rimunerato: alla giovane generazione garantisce l’opportunità di conoscenze la pratica, significa anche di apprendere l’evoluzione di lavoro nel tempo reale, in parallelo cresce considerevolmente l’indipendenza della persona.


Con un salario anche se è un minino di circa il 25% da 15 anni, giovani donne e uomini, iniziano di capire com’è la vita cos’è la responsabilità per loro stessi e verso altre persone di tutt’età.


La cultura si evolve ogni momento a scelta della persona.
Come sopra scritto più difficile nella vita è l’amore.
L’amore va e viene – l’odio peggiora in conflitti e crea disastri umani.
All’infinito.
(pagine 4)